giovedì 3 aprile 2014

Il futuro Templare in una Tripla Elica

PASADENA//USA//1952-08-14 MR DIRECTOR
L'aggiornamento di Initiates di oggi mi ha fatto rizzare le antenne.
E' un update della sezione Abstergo, e riporta una lettera indirizzata ai piani alti ad opera di un fantomatico Clinton B. Rosenburg., Ph.D. (i nostri follower mi fanno notare che questa sigla finale in ambiente accademico corrisponde all'aver conseguito il dottorato di ricerca).

Nelle righe vengono riportati i progressi della sezione Chemilcals della Abstergo attualmente concentrata su studi genetici. A tal proposito salta fuori un passaggio interessante che accenna ad un modello di DNA (acido desossiribonucleico) a tripla elica.

Per chi ha un riferimento anche solo vago di come venga rappresentato visivamente un filamento di DNA la struttura della tripla elica apparirà piuttosto particolare. E così è.
La tripla elica infatti è a oggi oggetto di ricerca e si pensa possa essere un meccanismo della regolazione dell'espressione genica, la stessa che regola la ricombinazione e la variabilità degli organismi genetici.

Dove si vuole andare a parare?

Chi ci ha seguito in questi ultimi mesi avrà sicuramente letto il nostro pezzo che tracciava il passato di Abstergo per pronosticarne il futuro (curiosamente ieri su Twitter Iniziates ha proposto la versione censurata di una lettera sempre firmata da Clinton Rosenburg con un twitt che citava In order to understand the future, we must first look into the past..) Al termine del pezzo, il cui titolo è Abstergo - Tra vecchio e nuovo setting, si ipotizzava una nuova reinterpretazione della minaccia Templare che, dopo il fallimento del progetto Eye Abstergo, mira a un controllo genetico. Decodificare il genoma CVP è solo uno step del piano.
Tutto è perfettamente in linea con l'obbiettivo dei Templari di recuperare i poteri sottratti all'umanità dai CVP (che hanno inibito il sesto senso). Se il censimento genetico in atto andasse in porto, la Abstergo avrebbe tra le mani la codifica del genoma CVP epurata. La lettera di oggi fa capire che la Abstergo non solo ha gli strumenti per estrarre ed esplorare il dna ma anche per manipolarlo.

Pensate se i Templari volessero crearne un'arma, un essere perfetto (o esseri perfetti, una razza nuova), risultato di un processo di ricombinazione mirato. Eugenetica.

La datazione degli studi legati alla Tripla Elica da parte dell'Abstergo (nello specifico del Dr. Pauling, forse in riferimento al premio Nobel per la Chimica) risale al 1952, da allora sono passati più di 60 anni e l'autore della lettera sottolinea l'importanza della scienza genetica. Ciò che nel 1952 poteva essere solo ipotizzabile, scoprire il segreto stesso della vita, ora potrebbe essere a portata della grande Utopia Templare.

Questo scenario molto accattivante riporterebbe i Templari nella condizione di diventare la minaccia preponderante, anche più di Giunone. Riguardo la minaccia che costituisce quest'ultima ci sono dei particolari fondamentali nella seconda parte di Brahman di prossima uscita, di cui tuttavia discuteremo più avanti. Sono strettamente legati a questo precario equilibrio, non resta che attendere e vedere quale fazione si rivelerà più pericolosa.

7 commenti:

  1. In realtà Pauling aveva proprio proposto il modello a tripla elica, ma purtroppo si rivelò una ginormica cantonata!

    RispondiElimina
  2. Quelli che ci videro giusto furono Crick e Watson... e mi sa che, parlando da biotecnologa, PhD non vuol dire quello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vedendolo subito dopo il nome del firmatario l'ho considerato come un titolo di studio/onorifico. In quel contesto mi sembra la cosa più logica. Non saprei, hai qualche altra idea?

      Elimina
    2. "Philosophy Doctor", PhD in italiano, equivale al Dottorato di ricerca, da quello che ho colto su Wikipedia.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Dottorato_di_ricerca

      Elimina
    3. Sistemo subito! Grazie ragazzi!

      Elimina
  3. Confermo: in ambiente accademico PhD è la sigla che corrisponde all'aver conseguito il dottorato di ricerca (titolo di studio successivo alla laurea magistrale).
    Ormai è molto comune che anche i dottorati italiani utilizzino tale sigla come identificativo del titolo posseduto.

    Nathan

    RispondiElimina