sabato 3 marzo 2012

Le implicazioni del nuovo antenato

In questi giorni c'è stato un terremoto mediatico devastante con epicentro in Montreal. Causato non solo dal DLC singleplayer di Assassin's Creed Revelations uscito il 29 di febbraio (che stiamo analizzando e di cui discuteremo a breve) ma anche un nuovo annuncio, una notizia che ha stravolto buona parte della mia comprensione attuale della trama: la presenza di un nuovo antenato in ACIII.

Sono sempre stato un grande sostenitore del lavoro fatto finora da mamma Ubisoft (salvo alcuni imperdonabili aspetti tecnici del gameplay, ma questo è un altro discorso), il plot è un complesso magistrale, ma per la prima volta dal 2007, un brivido di scetticismo mi attraversa la schiena, e ancora non se n'è andato.
nuova copertina del prossimo titolo
Tra un paio di giorni (qui in Italia esattamente il 5 di Marzio alle 18 ora locale) verrà mostrato ufficialmente il nuovo capitolo, nel mentre non ho potuto fare a meno di constatare alcune cose.

I lettori assidui sono senza dubbio al corrente dell'articolo pubblicato a fine gennaio, intitolato Tre vite travagliate, tre vite perse. Il saluto, l'avviso, la rivelzione, dove tiravo le somme logiche di quello che era fino a quel momento la saga di Assassin's Creed e dove descrivevo i vari rischi dell'introduzione di un nuovo personaggio. Ero un grande sostenitore del "niente antenato" tuttavia non potevo escluderlo del tutto, ed infatti...

L'annuncio di ACIII ha serenamente spazzato via questa mia visione errata, tuttavia ai rischi non si è data risposta e le implicazioni permangono. Nella mia mente infatti si è instillato il tarlo del dubbio e del timore che questo brand si stia veramente piegando alle condizioni di mercato, con la conseguente banalizzazione del prodotto. Personalmente ho sempre temuto l'equazione AC=Animus+antenato, perché è un metro di lettura della saga che potrebbe generare un loop e una ridondanza degli eventi tale da perdere di vista il finale della storia. Il punto focale che infatti mi fa storcere il naso è questo aspetto: la saga deve finire. Voglio poter dire "ho potuto godere dell'esperienza AC dall'inizio alla fine, e nella sua interezza è un'ottima saga". E benché gli annunci ufficiali dicano che ACIII chiuderà i giochi della saga attuale e nonostante abbia apprezzato ACB e ACR, le mie perplessità non mi permettono di escludere un ACIII-2 o comunque l'ennesimo espediente per poter raccontare tutto. Il passaggio da scelte di nicchia a scelte commerciali è sottile. E si ritorna ai rischi e alle implicazioni di questo nuovo annuncio.
Vediamo di seguito di tirar giù un paio di congetture nate dall'arrivo di questa novità:


Etnia del nuovo assassino e location: il nuovo assassino si chiama Connor è un mezzo pellerossa, nato da padre inglese e madre nativa americana della tribù dei Mohawk. I nuovi eventi narrativi si spostano nell'America rivoluzionaria. Una tale contestualizzazione è coerente con l'origine americana di Desmond, segno che il suo ceppo genetico si sposta dal Mediterraneo verso il nuovo mondo. E' anche coerente con quanto accennato da Shaun in Brotherhood: occhio massonico e berretto frigio sono simboli fortemente presenti nella società americana di quel periodo. In particolare il berretto frigio erroneamente attribuito alla dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino della rivoluzione francese è un simbolo importato dalla dichiarazione d'indipendenza americana.
l'antenato di 16 a caccia nominato nei glifi?
C'è comunque quel curioso dettaglio di Soggetto 16 e della sua visione della battaglia di Gettysburg che lascia pensare a una sua presenza nello stesso contesto, anche le sue visioni di lui che caccia nella foresta acquistano valore se pensiamo che nel prossimo capitolo potremo andare a caccia di selvaggina, tuttavia Clay parla di Desmond come il risultato dell'incrocio di molte stirpi, concetto che lascia poco all'immaginazione, ma che non la blocca completamente.

Sessioni dell'Animus e impatto sul narrato e il gameplay: la prima domanda che mi sono posto alla visione del nuovo antenato è stata "Ma quand'è che Desmond prende in mano la situazione?", un terzo antenato implica infatti un motivo per rivisitare i suoi ricordi.  Desmond dovrà risedersi nuovamente sulla macchina? Al momento ci sono varie possibilità, i sigilli introdotto in ACR potrebbero essere riproposti, così come le visioni/allucinazioni di Desmond con le quali abbiamo visto Altair in ACII. Nel DLC dell'Archivio Perduto si accenna addirittura a una versione portatile dell'Animus.

Connor adolescente viene alzato di peso da un fan
della saga che non si aspettava il suo arrivo
Cronistoria e caratterizzazione dell'assassino: Quanto saranno lunghi i ricordi? Dalle prime informazioni trapelate gli eventi coinvolgeranno un arco di trent'anni. Alcune news affermano anche che vivremo alcuni ricordi di infanzia di Connor, a questo punto i modi di raccontarle sono due: brevi e limitati come i ricordi di Altair in ACR che spaziano per tutti i novant'anni della sua esistenza, o una narrazione completa come quella fatta per Ezio in ACII che parte con lui in fasce e termina nella Cripta del Vaticano quarantenne.
La prima implica uno sviluppo del gameplay rigido, indirizzato, senza possibilità di esplorazione (o quanto meno limitate), la seconda metterebbe per l'ennesima volta il ruolo di Desmond secondo piano e il signor Miles ha ancora molto da raccontare, se non addirittura tutto. Quali saranno le scelte di sviluppo? Non so voi, ma l'idea di andare a caccia di selvaggina o di restaurare altre città in un ricordo mentre nel 2012 incombe il caos più totale a me fa storcere parecchio il naso. Non solo, basteranno questi tempi a caratterizzare al meglio questo nuovo personaggio arrivato negli ultimi atti del racconto? Cosa succederà se non bastassero, non lo voglio sapere...

Queste sono solo alcune delle perplessità a cui non avremo risposta finché non toccheremo con mano il titolo, a questo punto spero solo che venga integrato al meglio all'interno della storia, senza lasciare spazi a indesiderati "continua".
E voi che festeggiate con spumante e mortadella per il nuovo personaggio, state valutando il peso della sua presenza?

100 commenti:

  1. Infatti non credo che useranno questo nuovo antenato come "tappabuchi" per concludere la saga -__-
    *coro da stadio* spin off spin off spin off...
    non lo sò...potrebbe anche non essere così

    "Connor adolescente viene alzato di peso da un fan
    della saga che non si aspettava il suo arrivo"
    ahahahahah XD

    RispondiElimina
  2. Non posso dire che un po' non mi stia "scomoda" l'introduzione di un nuovo personaggio, ma se se la giocano bene, dimezzando il tempo tra Connor e Desmond (o anche 70-30 in favore del pellerossa), portando la longevità complessiva del gioco sulle 30 ore, simile ad ACII, bhe allora potrebbe venire su un'ottima conclusione della saga, con salvataggio del mondo e festeggiamenti, dando però inizio ad una nuova saga con Desmond che ripercorri i ricordi di Connor e magari altri per motivi che la Ubisoft dovrà pensare bene bene.
    PS: dove hai preso le informazioni e le immagini??

    RispondiElimina
  3. Coso, come chiarisci e ordini tu le cose non lo fa nessuno, in questi giorni la mia mente si è costellata di confusione ed ecco che arrivi tu a mettere tutto apposto facendo scorgere dubbi che mi rispecchiano. Spettacolo!

    Connor adolescente viene alzato di peso da un fan della saga che non si aspettava il suo arrivo <----- Poi questa è epica.

    - Sly -

    RispondiElimina
  4. Aha vedo che per buona parte dell'articolo hai postato la nostra corrispondenza di ieri sera! Giustamente tra l'altro...

    Io sto valutando il peso della presenza di Connor, e confido nella longevità del gioco ed in Ubisoft ed in quella notiziola per cui dopo AC3 ci sarà un'altra saga. E' chiaro che avendo messo come data limite il 21 dicembre 2012, Ubisoft dovrà risolvere le questioni del presente di AC. Come dice Enry, Ubisoft pare puntare moltissimo su Connor, quindi o il gioco è lunghissimo e quindi anche Desmond avrà spazio, oppure Desmond starà ancora in un angolo. Purtroppo.
    Io ero un forte tifoso di Desmond protagonista di AC3, sostenevo solo che senza ritorno nel passato per me AC avrebbe avuto un sapore diverso, ma sono ben conscio dei rischi che Ubisoft si accolla con queste scelte. E ormai mancano 10 mesi a dicembre 2012 e 8 mesi al 30 ottobre, data di uscita di AC3. Tic tac...

    RispondiElimina
  5. Posso capire effettivamente la tua preoccupazione per quanto riguarda questo nuovo antenato e tutte le implicazioni del caso. Anch'io, che nll'ultimo periodo, a dispetto di molti, ero diventato scettico verso un capitolo "solo Desmond", ma allo stesso tempo vedevo come "fuori target" un terzo antenato. Questo annuncio non ha fatto che rincuorarmi e riempirmi di tante idee positive e speranze. Un intrattenimento di quelli belli, proprio come il Secondo Capitolo (quello che mi ha "aperto" alla saga) mi ha fatto porvare tre anni fa.
    Però ammetto ceh è davvero tosta pensare alla storia di un solo antenato dentro un unico capitolo. Prendiamo in considerazione questo: nel secondo capitolo abbiamo visto più o meno tutto il viaggio di Ezio. I salti temporali di più anni erano rappresenatati per lo più da lui che rimaneva in una determinata città per un certo periodo (o nel caso del salto temporale tra la Battaglia di Forlì e i Falò delle Vanità il suo viaggio in Spagna, nelle ambientazioni di AC: Discovery). Una storia che sarebbe potuta finire lì. O forse no, forse hanno fatto bene ad espanderla con Brotherhood,e farci assaggiare la possibilità di muovere Desmond di più e allo stesso tempo di approfondire ancora di più la storia di Ezio. Ci avevano promesso una pausa di un anno per quanto riguarda Assassin's Creed III, ma hanno deciso comunque di far uscire Revelations per colmare tutti i buchi narrativi (magari volevano dare più spazio alle storie di Desmond e Connor e hanno deciso di anticipare il risveglio di Desmond a questo capitolo).

    Personalmente io credo che stia tutto nelle mani della Ubisoft. Abbiamo bisogno di capitoli e spin off secondari, o la storia di Connor potrebbe bastarci da sola, senza alcun bisogno di espansioni e robe varie? E Desmond: quanto vogliamo vederlo all'opera? Io personalmente per vederlo falciare Templari come facevano tutti i suoi bis bis darie oro, ma allor stesso tempo, sottoloineo, non avrei visto di buon occhio un capitolo solo su di lui. C'è biosgno di equilibrio tra le parti.
    Ben venga Connor, e ben venga una nuova storia. Io do fiducia alla Ubisoft, anche stavolta. Anche se è un pò come fare un salto in un buco nero. Un salto della fede, per rimanere in tema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dedico un Lol per la didascalia della seconda immagine.

      Elimina
    2. Coso, può essere che queste memorie si rivivano grazie al passaggio di informazioni da parte di 16 avvenuto durante la distruzione della black room?

      Elimina
  6. Se non dura minimo il doppio di Revelations (platinato in 25 giorni,cosa per me oscena) e non finisce le vicende di Desmond, questo gioco non lo prendo! Indipendentemente dalla bellezza del gioco!

    -Connor adolescente viene alzato di peso da un fan
    della saga che non si aspettava il suo arrivo- Non sai quanto ti stimo...

    RispondiElimina
  7. Da quanto ho capito da gamesinformer, il gioco sarà sviluppato per essere particolarmente più lungo rispetto agli altri ... questo vuoi perché potrà far uso di un nuovo motore grafico, vuoi perchè, sempre stante alle dichiarazioni degli sviluppatori di AC3 (un team che dire stealth è dire poco), viene continuamente ripreso il concetto che AC3 chiuderà l'esperienza di Desmond che avrà molto (rumor dicono la metà del gioco) più spazio rispetto agli altri. E' quindi secondo me ovvio che il gioco (dato che è praticamente in beta) è stato sviluppato per avere una struttura più dinamica rispetto agli altri ...
    Personalmente io credo che sia ovvio che AC debba mantenere un antenato di "peso" come lo sono stati Altair prima e Ezio poi, perchè Assassin's Creed vive sul trittico passato - presente - futuro e senza uno di questi credo che si perderebbe la magia. Ecco perché è stato necessario introdurre un nuovo personaggio e dargli importanza: e sono d'accordo con l'articolo quando dice che l'enciclopedia è incompleta ... In un post di un altro articolo avevo detto che l'enciclopedia è stata fatta, a mio parere, in modo tale da sembrare scritta dagli Assassini per gli Assassini che si trovano a combattere il tempo e i templari a fine novembre 2012. Come accade per le enciclopedie normali: sai cosa è successo nel passato ma non cosa accadrà nel futuro. Quindi tutte le conclusioni tirate dall'enciclopedia sono in parte limitanti. Solo gli sviluppatori della storia hanno la visione chiara purtroppo.
    Ultimo appunto: giocando il DLC mi sono accorto in un livello che viene citata una parte della Dichiarazione d'indipendenza quindi Soggetto 16 deve avere avuto un contatto anche con questo periodo ... ma come?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il motore grafico è l'Anvil e non è nuovissimo, infatti viene usato dal 2007, ripeto 2007, per gli AC e per l'ultimo PoP...come al solito ci saranno delle migliorie ma non mi aspetto niente di nuovo,rispetto a quello che abbiamo già visto, che non fa schifo attenzio, anzi è abbastanza un bel vedere....

      Elimina
    2. A dire il vero da quanto ho capito sarà sempre basato sull'Anvil ma sarà una specie di 2.0: d'altronde se non verrò smentito il 5, il gioco per pc dovrebbe supportare le dx11, mentre le esigenze di rappresentare le battaglie storiche con tanti uomini in campo senza perdere il dettaglio tipico (soprattutto a livello poligonale dei volti) dovrebbe aver costretto a rifare quasi da capo il motore ... volendo dare un numero progressivo se AC 1 usava l'Avil 1, AC2,ACB e ACR usavano 1.5, AC3 utilizzerà un 2 o 2.5 ... e dagli scan seppure ritoccati si vede che il motore grafico è diverso ... e stiamo parlando di scan per x360 ...

      Elimina
  8. A mio modestissssssimo parere, pensare che il gioco sarebbe stato meglio, anche per una minima cosa, è del tutto un pensiero delirante (ogni riferimento è puramente casuale).
    che piattume orribile sarebbe stato muoversi solo per grattacieli, ascensori, garage, con un protagonista per giunta di così scarso carisma che è Desmond.
    Ma poi aggiungo, io il gioco me lo aspettavo già così, come penso un po tutti, ma voi che lo immaginavate con solo desmond, storia già scritta a chiare lettere nella vostra immaginazione col solo dubbio sul colore della nuova felpa, colpi di scena azzerati dalla vostra indiscutibile ma poco affascinate logica, dovreste essere i più contenti di tutti che la Ubi via abbia sorpreso.
    So di essere stato un po polemico con questi ragazzi che fanno un eccellente lavoro, ma mi dispiace che al culmine della serie possano disprezzarla perchè non collima col loro ragionamento.
    Chi lo sa, magari questo nativo americano del cui popolo si sa così poco, con le sue conoscenze non proprio da niente come franklin e washington, potrebbe anche fornire qualche spunto di interesse migliore dei precedenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dire che Desmond non abbia carisma ... beh è uso improprio della lingua italiana ... Desmond è un protagonista silente, a cui non è ancora stata data la possibilità di mostrare il suo vero IO ... se è vero, come sembra, che il 50% di AC3 sarà incentrato su Desmond, allora conosceremo realmente Desmond, chi è e cosa è diventato in questi mesi dentro e fuori dall'animus ... perchè è questo il punto Desmond per ora è stato un tramite, un'interfaccia fra gioco e giocatore ... solo AC3 ci permetterà di conoscerlo sul campo, di viverlo come personaggio reale ... Finora l'abbiamo sognato ... ora vedremo come si caratterizzerà moralmente e psicologicamente nella trama ... ma ricordiamoci che senza Desmond non avrebbe possibilità di esistere AC3, nè Ezio nè Altair e non è una cosa da poco ...

      Elimina
    2. Anonimo, io non sono perplesso perché non è andata come pensavo. Se hai letto anche lo scorso articolo, io non ho mai escluso a priori la presenza di un nuovo antenato, semplicemente dopo aver visto un intreccio di legami così forti tra Altair, Ezio e Desmond che questo nuovo antenato (bada bene DI DESMOND) non riesco proprio collocarlo. Il piattume della città moderna è una tua opinione, tra l'altro io non ho mai escluso la componente storica in toto, ho sempre sostenuto però che se ci fosse stato qualche nuovo protagonista sarebbe stata una nostra vecchia conoscenza. Come tu muovi le tue critiche io sono libero di esporre le mie perplessità, però non devi fraintenderne il motivo. Non è che sono scettico perché non c'ho visto giusto o perché non hanno fatto come dico io. Più di una volta in questo blog sono stato smentito e più di una volta la Ubi ha preso vie inaspettate che hanno ribaltato tutta la visione della trama (si veda la non parentela tra Ezio e Altair). Il post qui sopra dovrebbe essere la dimostrazione di questo e non un tentativo di difendere chissà quale visione, le mie priorità sono altre :)

      Elimina
  9. Coso purtroppo a volte l'esigenze di trama si devono inchinare a quelle di mercato. Un AC3 con Desmond protagonista principale sarebbe stato un flop in senso di vendite....

    La speranza però è l'ambientazione. Hanno comunque scelto un periodo e una posizione geografica che come già hai accennato tu hanno senso con la trama.

    Ora bisogna vedere Ubisoft come spiegherà il perchè Desmond deve rivivere i ricordi di Connor, probabilmente è tutto legato al tempio di Turin.

    Potrebbe essere che Desmond arriva da Turin ma non può entrare nel tempio perchè ha bisogno delle chiavi, con cui Connor durante la sua vita ha interagito (però è troppo simile a Revelations questa). Oppure una volta entrato nel tempio Des scopre che per andare avanti ha bisogno di Connor, che ha già visitato quei luoghi in passato.

    Insomma gli spunti ci stanno, io sono fiducioso, avrei storto il naso se ci fosse stata un'ambientazione che finora non aveva niente a che fare con la trama, come la Londra Vittoriana o la Rivoluzione Francese....

    P.S. In giro c'è ancora gente che crede che Ezio e Altair sono parenti...poveri noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In giro c'è gente che ha giocato a tutti i capitoli e non ha capito il ruolo di Desmond nella saga...

      Elimina
    2. credo che se c'è gente di questo tipo allora mi sa che ha le fette di prosciutto sugli occhi ... senza Desmond non ci sarebbe AC, dato che è lui il termine e l'inizio di tutto ... è il destinatario del messaggio degli antichi, è l'inizio di tutto ... è come Shepard in Mass Effect : è la figura attorno alla quale ruota tutto ... solo che a differenza di ME, il personaggio non è stato ancora sfruttato a dovere perchè era implicito fin dall'inizio che il protagonista dovesse maturare, crescere, prendere coscienza di quello che è il suo retaggio e infine diventare assieme a Connor il cuore dell'ultimo AC di questa serie ...

      Elimina
    3. Mr_Valle purtroppo hai ragione, c'è poco da fare la trama si piega al mercato. Vedremo come si giocano questa carta... spero al meglio

      Elimina
    4. Io invece la penso proprio al contrario. In questo caso non ho visto nessuna trama piegarsi al mercato. Questo, al massimo, è ciò che è successo con ACB e ACR. In quel caso possiamo dire che la Ubisoft ha realizzato degli Spin Off sulla storia di Ezio per non sprecare tutto l'ottimo materiale aggiuntivo che era rimasto per il Capitolo II. Potevano non farli, non sarebbe cambiato nulla (o meglio, sarebbero cambiate molte cose, ma le avrebbero spiegate in modo diverso). Ma l'idea del Capitolo III, come era stato più volte accennato dalla stessa casa di produzione, risaleva ai tempi di ACII. Sarebbe stato un piegarsi al mercato se avessero deciso di finire il tutto con la storia di Ezio solo vedendo dove i prodotti fatti negli ultimi anni li avevano portati.
      Ripeto: la colpa è tutta di quegli infimi, seppur a mio parere ottimi, spin off. A questo rimpiagno, e me ne dipiavvio, la scelta di Ubisoft di realizzare Revelations piuttosto che Lost Legacy per 3DS.
      Non posso nutrire altro che timore e paura di "sputtanamenteo", ma allo stesso tempo ho visto (perdonate il melodramma) una "luce" in Connor.
      In quattro immagini. A due giorni dall'annuncio ufficiale. XD
      Però ammetto che ripongo, per ora, la mia fede nel Mohawk.

      Salute e Pace.

      Elimina
    5. quoto elledy in tutto! sono stati gli spin off a sbilanciare la serie, questo capitolo è la naturale evoluzione del brand

      Elimina
  10. E SE.
    Molto probabilmente sto dicendo una cazzata, MA.
    Se Connor fosse un antenato con cui Soggetto 16 riusciva a sincronizzarsi perfettamente?
    Se Soggetto 16, salvando Desmond dall'Animus con quel fatidico abbraccio, gli avesse trasmesso la possibilità di rivivere anche i suoi ricordi (in fondo si tratterebbe solo di una "piccola" mutazione genetica del DNA...Soggetto 16 e Desmond sono, come mi pare di aver letto in uno dei recenti articoli, cugini alla lontana, avendo Ezio come comune antenato).
    E se Desmond fosse riuscito a respingere le identità e i ricordi di Ezio e Altair con l'ultima sessione nell'Animus MA NON la volontà di sopravvivenza di 16, che essendo ormai dentro di lui lo costringe a rivivere i ricordi di Connor per aiutarlo nella sua missione?
    Avremo quindi un Desmond presente che compie la missione enunciata alla fine di Revelations e che per farlo si affida, volontariamente o meno, ai ricordi della vita passata di 16, ovvero i ricordi di Connor.
    Sono supposizioni molto probabilmente errate, ma l'idea di una Ubi che mi pubblica AC 3 per profitto personale mi fa talmente incazzare...
    Comunque non mi preoccuperei dell'assenza di Des dagli annunci, dalle pubblicità, dalle anticipazioni e simili. E' stata la strategia commerciale del primo AC, o mi sbaglio? Si parlava tanto di Altair e non c'era il minimo riferimento al vero protagonista...

    - Ginevra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io c'ho riflettuto e credo che Ubi abbia realmente intenzione di chiudere la storia di Desmond con questo AC3 sia per motivi temporali che di mercato ... mi spiego meglio ...
      dalle informazioni attualmente disponibili (in massima parte le scansioni di gameinformer) si parla di Desmond e l'autore dell'articolo indica che il gioco vivrà una componente corposa sulle vicende di Desmond ... Ora la domanda tua è logica: come spiegare il collegamento fra Desmond e Connor? Il DLC di ACR ci aiuta in quanto ci sono punti che fanno riferimento a soggetto 16 e alla guerra d'indipendenza (con tanto di lettura di un passo della Dichiarazione) quindi il tuo ragionamento potrebbe filare. Ma ce ne sono altri possibili: per esempio si potrebbe valutare la possibilità che Desmond debba ricorrere ai ricordi del suo antenato che ha scoperto un modo per accedere a qualche marchingegno o altro legato a Turin e ai CVP ... Oppure che sia la stessa Minerva, Giunone o altro che spingano Desmond a rientrare nell'animus 3.0 per scoprire qualcosa o qualcuno (EVA?) ... in ultimo ricordiamoci di un fatto: oltre a dover salvare il mondo, e chi ha giocato il multi lo sa, Desmond deve anche occuparsi di proteggere il nuovo Mentore ma anche, forse, confrontarsi con lui: ovvero deve affrontare il padre e ciò che lui ha causato a Clay, Lucy e ovviamente a Desmond stesso ...

      Ultima cosa riguarda la commercialata: se il gioco è in sviluppo da 3 anni non si può trattare di una commercialata. Sono troppi soldi: possiamo parlare forse in questi termini di ACR ma non di AC3. L'investimento, un team di lavoro all'opera per 3 anni quasi in modalità nascosta, un motore grafico rifatto quasi da 0, nuove ambientazioni e nuovi personaggi non fanno pensare ad una commercialata. Penso di più che AC3 sarà la conclusione del ciclo di Desmond e di salvare il mondo.
      Poi, sicuramente, la gallina dalle uova d'oro non si fermerà ma prenderà probabilmente una strada diversa: il mondo sarà sicuramente salvo ma la battaglia contro i Templari non terminerà con Desmond che trova il modo di salvare la Terra.
      Dico questo per una logica commerciale: perché siamo arrivati alla fine del ciclo vitale delle consolle da gioco e ormai le saghe, intese principalmente come cicli di storie\personaggi, sono legate ai cicli commerciali delle macchine da gioco. Nel 2013 arriveranno Xbox720 di sicuro e (ipotesi tutte da confermare) il PC\Home entertaiment di Apple ... ora è chiaro che tutto verrà stravolto: Bioware ha fatto questo ragionamento chiudendo la saga di Mass Effect quest'anno e poi ragionando di riaprire il mondo di ME con la nuova generazione, DICE ed EA hanno deciso di chiudere Bad Company con questa generazione di console. Potrei andare avanti ad esempi ma credo di aver espresso il mio pensiero. AC3 non sarà l'ultimo ma il prossimo vedrà una nuova storia di base, nuovi protagonisti e nuovi nemici: potrebbe essere un reboot come un nuovo modo di considerare il mondo di AC.

      PS scusa la risposta lunga :)

      Elimina
    2. se non sbaglio tra le tante informazioni di questi giorni è stato detto che connor è parente di desmond, però la tua ipotesi è davvero suggestiva.
      16 sa tutto, per cui prima di abbandonare desmond gli da la possiblità di girovagare nei ricordi di Connor, dato che è l'unico che sa come accedere alla cripta di Turin...

      Elimina
    3. Ginevra, anche a me è balenata un'idea simile in testa, a mio modo di vedere ridimensionerebbe tutto.... aspettiamo!

      Elimina
    4. E' scomparso un commento che avevo fatto ieri sera? sapete perchè?

      Elimina
    5. Colpa di Blogger! Ora è tornato! Lo aveva messo nel filtro spam! :)

      Elimina
  11. In giro c'è gente che ha giocato la serie tanto "per", senza capirne una mazza. E sono buono.

    Lo vedo costantemente sui vari forum.

    Comunque e poco ma sicuro che Connor (se di nome fa pure John giuro che faccio un salto della fede dal balcone), avrà in qualche modo interagito col tempio.

    Infatti se ben ricordo il tempio in cui stanno entrando Des e soci, sia dalle parti di New York. Il che avrebbe senso.

    Comunque, come ho detto anche altrove, per me il fatto che già l'arco narrativo di Connor sarà di 30 anni, mi e' indice che il gioco sarà ben più lungo di Assassin's Creed 2 (che già era bello corposo), e che dovrebbe avere almeno un 60\40 di fasi giocate tra Connor e Des che si introduce via via nel tempio, fino a rivelare la verità.

    Mi sembra l'unico modo.

    Lunedì avremo (si spera) ulteriori notizie sul gioco, e possibilmente sulle fasi di gameplay tra l'uno e l'altro.

    RispondiElimina
  12. Seguo il blog da diverso tempo. Devo dire che proprio qui ho ritrovato la magia che mi avevano trasmesso AC e AC2, perchè in Brotherhood e in Revelation non ne ho vista l'ombra. Intendo la magia della trama, quell'intreccio tra storia e fantasia che tanto mi aveva coinvolto. Per essere chiaro, la saga la ritengo andata a puttane già da diverso tempo a causa di scelte troppo commerciali che mi hanno portato ad acquistare le ultime due parti solo a prezzo super ridotto, come meritano.
    In definitiva, presi nella loro interezza, anche i primi due capitoli erano alquanto mediocri.
    Qui ho trovato dei veri appassionati che hanno espresso le loro idee e le loro ipotesi con trasporto, onestà e, soprattutto, disinteressatamente. Ma forse con un po' di ingenuità?
    Voglio dire, AC è un brand di enorme successo, è la gallina dalle uova d'oro per Ubisoft. Non finirà di certo con il terzo capitolo, ma neanche con il quarto, il quinto... ecc ecc Finirà quando questo marchio smetterà di vendere. La trama, la storia degli Assassini è chiaramente sottoposta alle leggi del mercato, al profitto che la casa di produzione può debitamente prevedere. Sarebbe stato più proficuo analizzare i bilanci dell'azienda per ipotizzare la venuta o meno di un nuovo antenato, in parole povere.
    Basta esserne consapevoli per poi decidere se valga la pena acquistare il prossimo AC3.
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marco, innanzitutto grazie per i complimenti, veniamo a noi: sono sufficientemente al corrente del commercio che c'è dietro questo prodotto, Assassin's Creed è stato un colpaccio per la Ubisoft, ma finché la storia andava affascinandomi su questi aspetti potevo passarci anche sopra. Ho dibattuto spesso sul fronte commerciale, ma questo blog mi teneva buono. Ora però, come puoi leggere nel post, anche io inizio ad avvertire questa pressione del mercato. Tu hai detto che AC non finirà col terzo capitolo o col quarto o col quinto, qui abbiamo un problema. Un conto è non far morire un brand un conto è diluire una saga. Ubi ha espressamente detto che questo era il finale della saga di Desmond, motivo per cui, aldilà delle manovre di marketing, mi aspetto(o aspettavo?) una certa coerenza. Personalmente ripeto questa è la prima volta che non sono convinto delle scelte di sviluppo. Poi comunque è ancora tutto da vedere...

      Salute e Pace

      Elimina
  13. parole sante! mai sentito niente di più terribilmente sensato... ormai sembra che la Ubisoft sia un benefattore amorevole che spera di intrattenerci con un buon prodotto per gente con gusti raffinati... questo è uno dei giochi più venduti perchè c'è il sangue, ci sono le storie d'amore, il dramma, teorie complottistiche, teorie catastrofiste, e un po di storia. mai visto niente di più commerciale. l'importante è che sia fatto bene, e se non lo è non lo compri, semplice

    RispondiElimina
  14. sei solo un povero mammalucco, per non essere offensivo. Ho letto e riletto con incredulità vecchi articoli in cui affermavi che acbh e acr erano dei bei giochi. Ma siamo matti? Sono solo dei putridi spin off dove si é persa l'essenza dello stealth di ac. Sembravano completamente un altro gioco. A parte che la trama era banale e si vedeva che stavano lavorando ad un sotto progetto per ac III e intanto predevano tempo. Ora che finalmente hanno (forse) ripreso la strada giusta ti metti a dire che stanno sbagliando? Amico apri gli occhi ! Non possono passare dal 1600 al 2000 con un batter di ciglia, devono collegare un sacco di eventi ancora e farci scoprire molte altre cose sul passaggio all epoca moderna e lo sbarco in america degli assassini. É meglio che rivedi le tue priorità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco tu sei l'esempio lampante di quella grande fetta di utenza casual che se ne sbatte della storia. Già il fatto che mi dici che la trama è banale mi fa passare tutta la voglia di starti a spiegare. Aggiungiamoci poi che ognuno ha i suoi e che per questo motivo il "non essere offensivo" risulta comunque fuori luogo. Perché non potrebbero passare dal 1600 al 2012, in un batter di ciglia? Dove sta scritto che per raccontarmi le vicende di Desmond (perché non so se lo sai ma ma è lui il protagonista) è necessario tirare in ballo nuovi protagonisti e nuove ridondanze in un capitolo che è il finale della saga? Bisogna solo vedere come integreranno i nuovi risvolti,e io PERSONALMENTE, la vedo come una grandissima forzatura commerciale.

      Ps. Se non ti piace quello che scrivo non sei obbligato ad entrare sul blog.

      Elimina
    2. Boh, io rimango allibito. Mi chiedo, perchè non mettiamo un bel cartello in alto con scritto: blog non adatto a persone con evidenti chiusure mentali.

      pekkè raggionare corentmnte e meinstim!11! (cit.)

      - Sly -

      Elimina
  15. Ho letto l'annuncio della nuova ambientazione e sono rimasto perplesso per circa cinque secondi.

    Poi ho pensato a tutte le battutacce che potrà fare Shaun sugli yankee.

    Ho sorriso, e ho capito che era cosa buona e giusta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commento del secolo. Fine.


      - Sly -

      Elimina
    2. Mi è mancato Shaun... XD

      Elimina
  16. Eh sì... in questa ultima settimana noi tutti appassionati di Assassin's Creed ci siamo fatti sentire, questo annuncio inaspettato ha creato scompiglio tra le schiere degli AC Fans. Attualmente ritengo che ci siano due divisioni: da una parte i Fan contentissimi di vedere un nuovo antenato, un nuovo contesto storico, e un nuovo personaggio che non sia Altair o Ezio. Dall'altra coloro che sono rimasti scettici riguardo questo annuncio, e che non si aspettavano una mossa tale da Ubisoft, e tra questi anche i seguaci dell'articolo "Tre vite travagliate, tre vite perse", dove vi era una credenza "AC=Altair, AC II=Ezio, AC III=Desmond".
    Il mio punto di vista cade più sulla seconda, ovvero come Cosodelirante sono preoccupato per il destino del brand, ma allo stesso tempo sono più ottimista perchè ho ancora fiducia in quelli di Ubisoft, stando alle dichiarazioni che questo sia l'ultimo capitolo di Assassin's Creed che conclude la trilogia di Desmond e quindi tutto questo fantastico mosaico creato nel 2007 e che si è evoluto, modificato, e migliorato nell'arco di 5 anni grazie a sequel e fumetti.
    Tuttavia devo ammettere che come dissi qualche mesetto fa, ero scettico su un possibile AC III dedicato totalmente a Desmond e senza alcun antenato, sapete perchè? Perchè Assassin's Creed sia basa sul filo logico "Antenato-Discendente", e quindi a sua volta dell'utilizzo dell'Animus, in un certo senso è proprio l'essenza del videogame, se escludi l'antenato è come se "cambiassi" il videogame, questo non giustifica la commerciale introduzione di un nuovo antenato, ma certamente non si possono dare tutti i torti a chi lo voleva.
    Parlando di Assassin's Creed III, io spero che la trama si basi sulla missione che deve portare a termine Desmond Miles, e non su tutta la vita del suo antenato dall'adoloscenza alla vecchiaia, perchè altrimenti si finisce nel ridicolo, e se proprio DOBBIAMO sapere tutto su di lui, esistono Database e Fumetti, quindi prego i signori Ubisoft di dedicare a Connor qualche ricordo che serva ai fini della missione di Desmond, e non di raccontare tutta la Rivoluzione Americana, casomai soltanto i punti chiave, senza dover poi finire in un probabile AC III per "mancanza di tempo".
    Detto questo, attendiamo domani pomeriggio e vedremo un po'!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorry, correggo "Senza dover poi finire in un probabile AC III-2 per mancanza di tempo".

      Elimina
    2. Ma torniamo al solito discorso Fabri, io non ho mai escluso del tutto la componente storica, diciamo che però proposta in questi termini proprio non mi ispira. Speriamo che Desmond entri veramente in azione questa volta...

      Elimina
    3. Esattamente, io spero un maggior coinvolgimento di Desmond in questo videogame, perchè diciamocelo, le azioni che compie Desmond nei precedenti sono minime, è da Brotherhood in poi che acquista più importanza in modo parallelo alla conoscenza della missione che deve intraprendere. La caratterizzazione di Connor deve essere comunque realizzata altrimenti conferma la mossa commerciale collegata alla sua introduzione nel brand, tuttavia non significa dover dedicare il 90% del III a lui, la caratterizzazione di un personaggio può benissimo essere resa in tre o quattro ricordo, pochi ma buoni per conoscerlo. Vabbè, vediamo come se la caverà Ubi.

      Elimina
    4. Il team ubisoft ha detto che il gioco avrà un arco narrativo di 30 anni, quindi sarà impossibile vedere Connor nelle fasi della vecchiaia, se contiamo il fatto che dovremo rivivere una parte della sua infanzia.

      Elimina
  17. Ciao Coso, è da un pò di tempo che seguo il tuo blog ed i tuoi post su GamesVillage e non posso quindi fare a meno, nel mio primo commento, di fare i complimenti a te e a tutto il team de Le Verità per l'ottimo lavoro che state facendo.
    Per quanto riguarda AC3, nonostante alcune perplessità, non posso negare di aver tirato un sospiro di sollievo quando è stato annunciato un nuovo antenato.
    Il punto è semplicemente che non credo che un AC esclusivamente nel presente avrebbe funzionato: amo molto la storia e questa saga (seppur con le sue approssimazioni) è sostanzialmente l'unica che permette di immergersi a pieno in altri periodi storici. (l'unica alternativa sono gli rts ma hanno un'approccio decisamente più "distaccato") Nonostante apprezzi moltissimo tutta la backstory che Ubisoft sta saggiamente intrecciando, togliere questo aspetto avrebbe privato il gioco della sua componente più peculiare.
    Per farmi capire, se AC fosse stato un Uncharted con cospirazioni e glifi non so se ci avrei mai giocato.
    C'è poi un altro aspetto da considerare: con gli ultimi titoli la trama nel presente stava diventando un pò troppo lineare (Trova il tempio --> Salva il mondo) e priva dell'incertezza che permeava i primi capitoli. Addirittura alcuni miei amici poco informati pensavano che la saga fosse conclusa con Revelations visto che (apparentemente) Desmond ha tutto ciò che gli serve per salvare il mondo a pochi passi dal furgone. Forse è anche normale che una saga giungendo al termine diventi sempre meno misteriosa, ma io credo invece che per il capitolo finale (speriamo) sia necessario un'ultimo guizzo di originalità e imprevedibilità che riporti l'attenzione ai livelli iniziali.
    Infine trovo che dopo Brotherhood e Revelations fosse necessario un cambiamento netto per dimostrare la buona volontà di Ubisoft nel cercare di migliorare radicalmente il gameplay. Sono d'accordo con te sul fatto che gli spin off vadano considerati un tutt'uno col secondo capitolo ma ritengo che in questo senso sarebbe stato più onesto chiamarli "Assassin's Creed II: Part Two" o simili (e possibilmente farli pagare un po meno visto che dietro non c'è assolutamente la stessa mole di lavoro). Gli sviluppatori solitamente rifuggono da queste soluzioni perché allontanano chi si avvicina per la prima volta alla saga ma sappiamo entrambi che mai come in questo caso è assolutamente necessario conoscerla nella sua interezza (Più di una volta abbiamo infatti letto di gente che gioca un capitolo sì e uno no non capendo una mazza della trama e incolpando pure Ubi di questo). Inoltre, cambiando denominazione non avrei sentito oscenità tipo "Assassin's Creed 3 e 4 fanno schifo rispetto ai primi due capitoli" -_-'
    Non fraintendermi, ho saputo apprezzare anche il criticatissimo Revelations (adoro per esempio come si è evoluto il personaggio di Ezio e come hanno saputo concludere elegantemente la sua storia e quella di Altair, peraltro senza dover ricorrere ad un nuovo villain come Cesare) ma convengo che preso a sé stante sia un titolo che praticamente non si regge in piedi.
    Spero che, nonostante l'introduzione del nuovo antenato, tu possa comunque trovare ciò che cerchi in quello che dovrebbe essere la degna conclusione di questa fantastica saga.
    Se Ubisoft alla fine sarà riuscita ad accontentare entrambi, lo scopriremo solo il 30 ottobre.

    - Black Dr@gon -

    RispondiElimina
  18. Ciao Coso, è da un pò di tempo che seguo il tuo blog ed i tuoi post su GamesVillage e non posso quindi fare a meno, nel mio primo commento, di fare i complimenti a te e a tutto il team de Le Verità per l'ottimo lavoro che state facendo.
    Per quanto riguarda AC3, nonostante alcune perplessità, non posso negare di aver tirato un sospiro di sollievo quando è stato annunciato un nuovo antenato.
    Il punto è semplicemente che non credo che un AC esclusivamente nel presente avrebbe funzionato: amo molto la storia e questa saga (seppur con le sue approssimazioni) è sostanzialmente l'unica che permette di immergersi a pieno in altri periodi storici. (l'unica alternativa sono gli rts ma hanno un'approccio decisamente più "distaccato") Nonostante apprezzi moltissimo tutta la backstory che Ubisoft sta saggiamente intrecciando, togliere questo aspetto avrebbe privato il gioco della sua componente più peculiare.
    Per farmi capire, se AC fosse stato un Uncharted con cospirazioni e glifi non so se ci avrei mai giocato.
    C'è poi un altro aspetto da considerare: con gli ultimi titoli la trama nel presente stava diventando un pò troppo lineare (Trova il tempio --> Salva il mondo) e priva dell'incertezza che permeava i primi capitoli. Addirittura alcuni miei amici poco informati pensavano che la saga fosse conclusa con Revelations visto che (apparentemente) Desmond ha tutto ciò che gli serve per salvare il mondo a pochi passi dal furgone. Forse è anche normale che una saga giungendo al termine diventi sempre meno misteriosa, ma io credo invece che per il capitolo finale (speriamo) sia necessario un'ultimo guizzo di originalità e imprevedibilità che riporti l'attenzione ai livelli iniziali.
    Infine trovo che dopo Brotherhood e Revelations fosse necessario un cambiamento netto per dimostrare la buona volontà di Ubisoft nel cercare di migliorare radicalmente il gameplay. Sono d'accordo con te sul fatto che gli spin off vadano considerati un tutt'uno col secondo capitolo ma ritengo che in questo senso sarebbe stato più onesto chiamarli "Assassin's Creed II: Part Two" o simili (e possibilmente farli pagare un po meno visto che dietro non c'è assolutamente la stessa mole di lavoro). Gli sviluppatori solitamente rifuggono da queste soluzioni perché allontanano chi si avvicina per la prima volta alla saga ma sappiamo entrambi che mai come in questo caso è assolutamente necessario conoscerla nella sua interezza (Più di una volta abbiamo infatti letto di gente che gioca un capitolo sì e uno no non capendo una mazza della trama e incolpando pure Ubi di questo). Inoltre, cambiando denominazione non avrei sentito oscenità tipo "Assassin's Creed 3 e 4 fanno schifo rispetto ai primi due capitoli" -_-'
    Non fraintendermi, ho saputo apprezzare anche il criticatissimo Revelations (adoro per esempio come si è evoluto il personaggio di Ezio e come hanno saputo concludere elegantemente la sua storia e quella di Altair, peraltro senza dover ricorrere ad un nuovo villain come Cesare) ma convengo che preso a sé stante sia un titolo che praticamente non si regge in piedi.
    Spero che, nonostante l'introduzione del nuovo antenato, tu possa comunque trovare ciò che cerchi in quello che dovrebbe essere la degna conclusione di questa fantastica saga.
    Se Ubisoft alla fine sarà riuscita ad accontentare entrambi, lo scopriremo solo il 30 ottobre.

    - Black Dr@gon -

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Black Dr@gon, c'è poco da aggiungere al tuo post, speriamo davvero che possano chiudere egregiamente la saga! Per il resto grazie per il tuo commento!

      Salute e Pace

      Elimina
  19. probabilmente dopo questo commento sarò riempito di insulti, sputi e fischi ma sento di doverlo dire: a mio parere la semplice verità è che la ubisoft abbia "paura" di dedicare un AC interamente a Desmond, perchè? per il semplice motivo che non regge il confronto neanche minimamente con i suoi antenati; Altair, Ezio (e probabilmente anche Connor) si sono mostrati a noi come uomini carismatici, coraggiosi,astuti e risoluti; Desmond cosa ha di tutto questo? un bel niente! è poco più di un pivello, ed anche se nel finale di revelations si è svegliato dal coma con una gran bella dose di sicurezza dubito basti. In poche parole, Desmond non è ancora all'altezza di essere il protagonista, certo è migliorato parecchio rispetto ad AC1 ma a mio parere non ha ancora finito il suo percorso.
    Per il resto ottimo articolo coso, e non prendertela per certi commenti, gli idioti servono a condire la nostra vita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che Desmond, essendo un personaggio di fantasia, debba essere solamente portato al centro della trama, viverla e non subirla ... e allora potremo parlare delle sue caratteristiche ... finora l'abbiamo visto maturare (e non poco) ma non possiamo dire di averlo visto moralmente e caratterialmente all'opera ... quindi non possiamo dire a che livello è rispetto a Altair o Ezio ... credo lo si scoprirà in ac3 ...

      Elimina
    2. più che altro non è che hanno paura, è che non sono in grado di dare spessore al personaggio di Desmond, che fondamentalmente è "vuoto"...

      Elimina
    3. si sarà anche un personaggio di fantasia, ma un suo cambiamento o una sua maturazione dovranno essere giustificate al'interno del gioco da alcuni episodi no? ne andrebbe della credibilità del titolo. Desmond a mio avviso si è già mostrato parecchio sia moralmente che caratterialmente ed è proprio sulla base di quello che ho visto che affermo che al momento non è alla pari con i suoi antenati. Se desmond fosse riuscito a convincere i fan non si spiegherebbe come mai un buon 70% di loro abbia sperato in un terzo antenato, come mai quasi tutti si stanno già eccitando su quelle quattro foto dell'indiano invece di chiedersi perchè non sia Desmond l'indiscusso protagonista? visto che siamo in tema di commercialate, commercialmente parlando gli antenati vendono + di Desmond...poi per il resto sono il primo a sperare di essere smentito giocando ad AC3, se scrivo questo è proprio perchè spero in una dimostrazione che Desmond "ci sappia fare" non so se mi spiego...

      Elimina
  20. http://makapp.net/wp-content/uploads/2012/03/ac3-cervo.jpg In questa immagine e anche in quella di sopra che avete messo sembra che Connor sia mancino. Una semplice osservazione che ho voluto fare.

    Cmq in questo sito http://makapp.net/videogiochi-assassins-creed-iii-incomincia-a-mostrarsi/ hanno fatto un articolo dove hanno messo tute le lews che si sanno su questo nuovo antenato e il gioco in generale. Le ho controllate di persona e sono quelle della wiki ufficiale quindi sono ok. Mi chiedevo se con quel "sarà come un 'predatore'" finalmente in questo capitolo metteranno un approccio veramente degno del nome stealth (oltre a mantenere anche quello alla "rambo" per ki giustamente preferisce l'azione)

    RispondiElimina
  21. Ciao a tutti, qui Snake.

    PARTE 1

    L'analisi di Coso è magnificamente dettagliata come al solito e riesco a condividerne le preoccupazioni, tuttavia:

    - straquoto Elledy e molti altri, certamente la serie ha avuto un grande successo commerciale e perciò Ubi la ha sfruttata e la sta sfruttando a fondo (come dice Elledy, ACB e ACR, pur avendo giustificazioni narrative, ne sono la dimostrazione), ma continuo ad avere fiducia ed anzi ho buone sensazioni riguardo AC3;

    - straquoto anche Black Dr@gon, commercialmente la saga di AC ha sempre venduto per via dell'opportunità che dava di esplorare epoche remote, qualunque fosse la giustificazione narrativa;

    - pur trovando l'ambientazione moderna un po' meno affascinante, ho sempre trovato sensata la posizione di Coso, che prevedeva che AC3 sarebbe stato un territorio prevalente di Desmond; tuttavia devo ammettere che oggi sono più felice sapendo che avremo a bordo anche Connor e la Rivoluzione Americana e, pur con i rischi connessi, penso che potrebbe funzionare molto bene se Ubi darà una giustificazione narrativa solida (ho visto idee interessanti nei commenti sopra e un probabile Animus 3.0 portatile potrebbe aiutare), una divisione dello screen time adeguata (per me 50% Connor 50% Desmond in un crescendo sempre più serrato) ed una durata lunga (da 20 ore in su, come il mai dimenticato Red Dead Redemption insegna).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PARTE 2

      In breve, accolgo con favore questo colpo di scena inaspettato (non male per un vecchio, mh?) e, pur con i comprensibili timori di commercialate indegne, sono pronto a compiere con ottimismo il mio personale balzo della fede in questa nuova avventura made in Ubi. Ubi ha fatto da subito un ottimo lavoro a livello di trama e di ambientazioni (misteri e complotti millenari in salsa storica, niente male davvero) e, pur con un certo ritardo, sta correggendo il tiro su alcuni aspetti da sempre più deboli in questa saga, ovvero:

      - il gameplay ed in particolare il sistema di combattimento, da sempre troppo semplificato, ora potrebbe finalmente fare il balzo in AC3: finalmente è stata prevista la possibilità di vederci attaccare da più nemici simultaneamente e di doverci difendere con entrambe le armi (dual welding vero e giustificato finalmente!);

      - a quanto pare le solite attività collaterali (restaurare, commerciare, interagire con le fazioni alleate) saranno in AC3 rese più giustificate ed accattivanti e questo è un miglioramento benvenuto;

      - in quest'ottica si inseriscono perfettamente sia il nuovo sistema di caccia/commercio delle pelli (ripreso ancora una volta da Red Dead Redemption, che, in passato è stato più volte citato da Ubi come modello al quale tendere a livello di gameplay e libertà d'azione) sia il più vario sistema di eventi casuali (quello in ACR era ben poca cosa a confronto di quello di, ancora una volta, Red Dead Redemption); speriamo quindi che trovino il modo di sviluppare questi aspetti in maniera completa e soddisfacente;

      - è stato eliminato il metagioco "tower defense", ovvero la difesa dei covi che, mi perdonino gli estimatori, mi causava idrofobia, itterizia e irritazioni cutanee fulminanti. L'ho detestato con tutto me stesso da subito (e dire che in passato ho giocato a gestionali in tempo reale), trovandolo al tempo stesso poco emozionante e mal spiegato (trovo il tutorial uno dei peggiori di sempre) ed evitandolo come la peste ogni volta che potevo; tanto l'ho odiato che ricordo distintamente la mia sofferenza nel giocare per lunghi periodi in modo forzatamente stealth solo per evitare di dover difendere un covo da un attacco templare, salvo poi scatenarmi, una volta che tutti i covi erano saldamente in mano assassina grazie ai maestri, ed uscire finalmente in strada solo ed armato fino ai denti a sterminare qualunque guardia mi capitasse a tiro con la gioia di vedere il sangue che scorre a fiumi, anche quello degli innocenti civili che tanto adoravo massacrare in libertà nel primo AC, piacere che mi è stato negato da AC2 in poi per via della stramaledetta desincronizzazione.

      Sì, sono un padre di famiglia e non mi sfogo giocando a calcetto il mercoledì, quindi mi serve tanta sana violenza grafica per mantenere un buon equilibrio psichico. Mi chiamo Snake e sono un Assassino.

      Signori, che dire: chi vivrà vedrà! Io al momento attendo fiducioso l'arrivo delle 18.

      Salam Aleikum,

      Snake

      Elimina
    2. Snake sei al corrente del podcast? Segui gli aggiornamenti su facebook che ci sarà da ridere! ;)

      Elimina
    3. - è stato eliminato il metagioco "tower defense", ovvero la difesa dei covi che, mi perdonino gli estimatori, mi causava idrofobia, itterizia e irritazioni cutanee fulminanti. <<-- volevo solo dirti grazie per avermi fatto ridere X°D
      E comunque anche io ho odiato la difesa dei Den. Ci avevo proprio l'allergia. XD

      Elimina
  22. Ragazzi è disponibile ora il trailer di AC III. Confermata ambientazione della rivoluzione Americana. Cosa diavolo hanno in testa questi qui D:
    Video in allegato:
    http://www.youtube.com/watch?v=2QPjvTG0ZHY

    RispondiElimina
  23. Io spero solo che facciano solo questo AC3 e che poi concludano definitivamente la saga di Desmond con un "possibile" AC4 SOLO con Mr. Miles...
    Sperò ovviamente che, conclusa la saga di Desmond, continuino la serie...

    RispondiElimina
  24. Salve ragazzi, vi leggo da un pò ma non son mai intervenuto...
    Il trailer inizia con un Connor adulto (quindi nel pieno dell'azione del gioco) ed è ambientato nella Mohawk Valley... che guarda caso sta a poco più di 100 miglia dall'ingresso della cripta vicino Turin. Tra l'altro in mezzo alle due locazioni ci sta anche una città chiamata "Rome".
    Quindi forse per accedere a tale cripta o per comprendere ciò che vi è contenuto, sarà necessario fase un salto indietro nel tempo.

    Personalmente non credo che la Ubisoft abbia aggiunto un capitolo extra per vendere di più. Da qual che ho visto,nella saga di AC, è tutto nei minimi dettagli pianificato dall'inizio.

    Akh-Ra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compliemnti per il riferimento geografico! Non ci avevo fatto caso! :)

      Io non sono sicuro sicuro sul fatto che la Ubisoft abbia programmato il tutto dall'inizio. Penso avesse in mente un plot ai tempi di AC, ma poi il vero lavoro e tutti gli spunti gli hanno avuti a partire dal capitolo II. Tuttavia penso che sia un qualcoso di molto elastico, aperto al cambiamento ma non allo stravolgiemnto.
      Comunque anch'io concordo sul fatto che il Terzo Capitolo fosse già stato programmato.

      Elimina
  25. Coso ti scrivevo la stessa cose che ti ho scritto su Facebook:

    Coso a questo punto dal trailer sembra ovvia la natura "non templare" di Washington, che comunque sappiamo tutti che era un Massone. A questo punto come pensi verrà implementata la Massoneria nella lotta tra Assassini e Templari? Secondo me sarà una setta ombrello sotto cui si celano gli Assassini....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che non si annideranno troppo nello specifico nel parlare della natura di Massone di Washington. Essendo un gruppo "reale" e dai tratti e leggi sempre notevolmente fumosi, non credo che andranno troppo ad "infangarsi" nella cosa. O meglio, magari ci giocehranno sopra, come per Bush: non è un templare, ma è un membro storico della Skull and Bones. L'idea è nata da lì, e naturale che si celeranno dietro essa.

      Elimina
    2. dal gico sembra proprio che la massoneria classica, quella con squadra e compasso per capirci, sia quasi sovrapponibile agli assassini, sia per il logo che per ideologia. lo dimostrano anche washington e il caro vecchio Leonardo che un po tutti hanno dimenticato essere notoriamente massone. poi nella realtà la cosa è leggermente più complessa a causa di gruppi pseudomassonici come la sopracitata skull and bones dell'ex presidente. Forse proprio a quest'ultima e alle sue simili fanno riferimento quelli che nel gioco sono chiamati templari

      agnostico :)

      Elimina
    3. Leonardo Da Vinci notoriamente massone? In quale universo?

      Elimina
    4. Purtroppo mi vedo costretto a dare ragione ad Agnostico, Leonardo Da Vinci in moltissimi documentari, e non solo, viene dipinto come massone. Non so sinceramente da dove derivino queste dicerie, sta di fatto che ce lo piazzano sempre tra i massoni.

      - Sly -

      Elimina
    5. Come hai detto, sono solo speculazioni. Non vedo come un uomo di genio rinascimentale come Leonardo potesse sposare la causa di un ordine nato 3 secoli dopo la sua morte. Io ho studiato a fondo la vita di Da Vinci, è il mio esempio di vita, ed è un individuo totalmente incompatibile con la massoneria.

      Elimina
    6. Ma guarda, io da quello che sò qualche volta Leonardo da Vinci ce l'ho piazzano come maestro dell'Opus Dei e quindi come "erede" dell'Ordine Templare, ma sono solo notizie farlocche create ad hoc verso la prima metà del Novecento.
      Cose che ha riutilizzato poi Dan Brown per il suo ben noto "Codice da Vinci".

      E poi Coso c'ha ragione: l'ideale di Da Vinci era totalmente incompatibile con quello della Massoneria.
      La Massoneria è comunità, forza lavoratriva, simboli e rituali posti come un collante all'interno dell'Ordine.
      Da Vinci era un tipo totalmente slegato da qualsiasi forma di comuità, un esule, un eremita tra la folla. La sua eccezionale e svincolata creatività non trovava connesioni con le necessita dei committenti delle sue opere.
      Sonod ell'idea che se Da Vinci fosse stato più coerente col suo lavoro, e la scoietà dell'epoca fosse stata più attenta al suo VERo genio, oggi al società sarà per lo meno 500 anni più avanzata del livello attuale. Detto tutto. :)

      Elimina
  26. A quelli che dicono che Desmond non è all'altezza di condurre un gioco autonomamente e che non ha carisma rispondo: avete perfettamente ragione. Solo che non è colpa di Desmond, poverino. E' colpa di chi in ben quattro giochi non è ancora riuscito a farlo evolvere come personaggio. Anche se a questo punto, con il lancio di ACIII, ho cominciato a valutare la possibilità che si sia trattato di una pura e semplice finta. Desmond non è mai stato il protagnista di AC, anche se ogni cosa converge su di lui. Desmond è in realtà soltanto un "plot device", un espediente narrativo che serve al giocatore per andare nel passato, dove avvengono le cose "veramente interessanti". La saga si basa su questo. Se è vero che la storia di Desmond si conclude con ACIII, allora è chiaro che le cose stanno in questo modo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una cosa che sto iniziando a constatare anche io, Desmond ha tutt'ora un enorme potenziale in termini narrativi, ma tutti i dettagli di gameplay del prossimo titolo lasciano intendere l'ennesima scena di secondo piano per il signor Miles. Spero vivamente di sbagliarmi!

      Elimina
  27. Salute e pace ragazzi,
    SIETE I N C R E D I B I L I!!!!
    Volevo veramente dirvi che fate un lavoro magnifico e con una dedizione ed una passione veramente disarmante...
    Detto questo volevo fare una domanda ad uno degli indiscussi Mentori di questo forum e cioè Coso, secondo te il nuovo antenato potrebbe essere legato al fatto che oltre a quella che hanno già a Des & co. serva un'altra mela??
    Una Per Des una per Eva? i due spazi ai lati del simbolo sulla porta del grande tempio alla fine di ACR ??
    Più che una domanda in realtà vorrebbe essere una pulce nel tuo orecchio sommo Coso per farti partorire magari uno dei tuoi mega articoli...
    Chiedo scusa per il delirio ma ho letto tutti i vostri articoli adoro la saga e adoro mandare in pappa il mio povero cervello leggendo i vostri lavori...
    Salute e pace e spero di non avere toppato con qualche regola del forum nel postare il mio commento...
    Grazie a tutti voi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro, non ti sei firmato per cui non so come chiamarti! :) Ti ringrazio per i complimenti e il tuo entusiasmo mi fa bene al cuore. Veniamo al dunque: per la questione mela attualmente le cose potrebbero prendere una qualsiasi piega, ora come ora brancoliamo nel buio, unica nota a riguardo è il fatto che sappiamo con certezza che Washington ne aveva una per cui c'è un'alta probabilità di vedere un manufatto, per l'esattezza il FE numero 3, una mela.

      Salute e Pace

      Elimina
    2. Coso secondo me la mela di Washington gli verrà data proprio da Connor....Washington vince la guerra e Connor gli dona la mela sapendo che andrà in mani sicure...

      Elimina
    3. No sappiamo attraverso i messaggi nascosti nei glifi che il FE arriva dall'altro capo dell'oceano per opera dei massoni.

      Elimina
    4. eh ma siamo proprio sicuro a questo punto che i massoni siano templari?

      Elimina
  28. Non sono d'accordo sullo scarso carisma di Desmond. Secondo me, Des ha acquistato personalità sempre maggiore e in Revelation il suo personaggio ha raggiunto la piena maturità. Lo vedo tranquillamente in grado di sostenere un intero capitolo di gioco interamente sulle sue spalle.
    Inoltre, per quanto qualcuno possa ritenerlo acerbo e portatore di scarse vendite, non vedo come possa attirare maggiormente un personaggio completamente sconosciuto (e dal vestiario un po' ridicolo) come Connor.
    PS Il trailer di ieri è stato emozionalmente piuttosto deludente, niente a che vedere con i trailer a cui AC ci aveva abituato. Eppure ho visto parecchia gente strapparsi i capelli di gioia ma non ho capito il perchè. L'unica cosa che mi ha incuriosito è stata la scena in cui Connor osserva la battaglia che sta per scatenarsi davanti a lui: che si possa intervenire sui campi di battaglia in qualche modo mentre infuria la lotta?
    Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla questione Des hai le mie stesse perplessità marco! A questo punto non ci resta che attendere!

      Elimina
  29. quella di avere un gran numero di personaggi sullo schermo dovrebbe essere una delle peculiarità del nuovo motore grafico (o profonda evoluzione dello stesso, chiamatela come volete) ... quindi la risposta alla tua domanda dovrebbe essere si ... capire come e in che misura beh è un pò più complesso ... Mi lascia perplesso piuttosto come far convivere il tutto con le console che ormai a potenza hanno dato tutto ...
    Sinceramente il trailer mi è piaciuto ... certo non è stato nulla di epico, ma credo (come è la norma per ubi) che sia troppo presto per avere un qualcosa di sconvolgente. Credo che alla base di questo teaser (neanche trailer) ci sia l'intenzione di far entrare nella mente di ognuno di noi il cambio di personaggio, di ambientazione e di tempo ... Solamente all'E3 avremo il vero trailer in cgi HD e magari lo short film come spesso capita prima del lancio di AC. Ma siamo a Marzo ... sarebbe stato troppo presto ...

    RispondiElimina
  30. Salute e pace ragazzi,
    non so se l'avete notato (e anche se può sembrare un particolare di poco conto) ma nel trailer manca un particolare che ha caratterizzato tutti e 4 gli AC: la lama celata! Sinceramente è un particolare che mi mancherà...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un argomento molto discusso questi giorni ma ubisoft ha confermato che la lama ci sarà, per cui tranquillo ;)

      Elimina
    2. Connor avrà la lama celata al braccio sinistro, anche se nel "trailer" (in realtà più teaser) non si vede

      Elimina
    3. nel sito ufficiale vedi il meccanismo sul braccio sinistro di Connor ...

      Elimina
  31. Scusate l'off topic con qualche spoiler sull'ultimo dlc che sto per fare ma non essendoci thread sull'argomento dlc lo faccio qui...
    Ripeto possibile spoiler...
    ...
    ...
    Come è possibile che giunone parla a clay???...
    l'unico modo che giunone ha per parlare con clay è attraverso ezio , suo antenato...quindi ezio ha sentito sia i nomi di desmond sia di clay...
    chiaramente sente il discorso destinato a clay dopo quello di desmond , perchè se fosse stato prima del discorso di minerva , conoscendo già da prima il nome di desmond non avrebbe certamente detto --Chi é Desmond???--
    mentre in ACR quando vede la mela attivarsi subito dice desmond...forse perchè giunone aveva detto --aiuta desmond miles--...
    quindi nei credo 10 anni di pausa che c'è tra BH e Revelations ci sia stato il contatto con giunone ...facendo andare in mona ezio , immaginate la scena con ezio dire --Desmond Miles ???, Clay Kaczmarek??? , e chi C***O sono???...magari in ac3 ci sarà un cameo di ezio , come quello di altair in ac2...
    ...Mi rimetto alla clemenza della corte...e chiedo venia per gli spoiler...

    P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P. Tra gli eventi di Brotherhood e Revelations nella timeline del 2012 passano una cosa come 2 giorni, sappiamo che Clay ha seguito pochissimo la vita di Ezio quindi è probabile che le sue vicende si interrompessero poco dopo la venuta a conoscenza della cripta del vaticano o giù di lì. Se l'ipotesi che vede Connor come antenato di 16 fosse vera potrebbe essere lui il tramite attraverso il quale Clay entra in contatto con Giunone. Per ora possiamo solo dire che non è detto che Ezio fosse l'unico modo, anzi lo escludo...

      Salute e Pace

      Elimina
  32. ...certo ora con connor di mezzo si ribalta tutto il ragionamento...
    illuminanti come sempre...continuate così...aspetto il vostro prossimo articolo...e con lui i mindfuck più assurdi...grazie!

    P.

    RispondiElimina
  33. Avendo comprato il DLC l'Archivio Perduto, mi è capitato di ritrovare un documento in cui si parlava dell'animus, e che spiegava i progressi di quest'ultimo, ossia la continua miniaturizzazzione del software. Inoltre so che nel prossimo capitolo di Ac ci sarà un fantomatico animus 3.0. Se uniamo le due cose è PROBABILE che Desmond avrà dalla sua un nuovissimo "Animus portatile"! Sarebbe un ottima mossa quella di aggiungere questo piccolo gingillo, perchè implicherebbe un susseguirsi di passato e presente (come in prince of persia 2) e giocheremo con Desmond in maniera più marcata.

    P.S. Ho trovato anche dei documenti in cui sebrava che Lucy in realtà stesse dalla parte dei templari, cioè Vidic sapeva del collegamento di quest'ultima con gli assassini e ne stava approfittando. Ma forse mi sono confuso.

    Un'ultima cosa. é possibile che il gruppo di persone che forma Erudito siano Lucy, la raggazza dell'animus 2.0 e l'altro simpaticone con gli occhiali? No, sai, per via del fatto che avevano praticamente accesso completo ai codici abstergo. Anche se questo però contraddice quello che ho detto sopra...


    O forse no...

    RispondiElimina
  34. Salve a tutti, sono davvero felice di aver trovato questo blog e di aver trovato gente tanto folle da tirare fuori tutto questo da AC. Volevo dire che sono felice di un ACIII, che non vedevo l'ora di una nuova ambientazione e che sono stato piacevolmente spiazzato perché pensavo si spostasse ancora di più ad oriente, in giappone. Non credo che si tratti di una trovata commerciale il nuovo capitolo o non solo, se non vendesse la Ubi non ci lavorerebbe sopra e noi non potremo mai sapere come andrà a finire tutta la vicenda. Da quello che ho letto sul blog sembra che ci lavorino da anni quindi non è una cosa messa insieme all'ultimo momento per ricavarci qualcosa: è stata una scelta ponderata e voluta. La Ubi non fa le cose tanto per fare, almeno per quanto riguarda AC, per cui questo nuovo capitolo avrà sicuramente una profonda motivazione sia nella vicenda in genere sia nell'evoluzione di Desmond. E' lui il mezzo che ci permette d'immergerci nelle vicende di Altair e di Ezio (che per fortuna o purtroppo sono durate ben tre capitoli) ma non dimentichiamo che tutto quanto serviva anche per far emergere in Desmond le abilità degli assassini e dei suoi antenati in un tempo molto ridotto (in termini di storia). Sono persuaso che questo capitolo aumenterà ulteriormente il ventaglio di capacità di Desmond ed è ragionevole che in questo ACIII avrà un fetta maggiore di presenza.
    Sono uno fissato coi nomi: Altair e Ezio erano legati a doppio filo con l'aquila, che rimane nella tribù di appartenenza, Mohawk, ma non nel nome che significa "amante dei cani" o "amante dei lupi" e non credo che sia un caso. Questo è in linea con l'idea di andare a caccia ma mi chiedo se non sia anche lo spunto per qualche nuova abilità da far affiorare in Desmond.
    Questo è tutto e non vedo l'ora di essere smentito per mettermi di nuovo a pensare su questo nuovo capitolo della saga (non ero così in fermento dai tempi del Brotherhood)

    K3mi0

    RispondiElimina
  35. ciao a tutti, io sono molto appassionato di AC e vorrei sapere se hanno già dato il nome del nuovo personaggio!? grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' scritto all'inizio, Connor.

      Elimina
  36. L'implicazione del nuovo antenato: informazioni?
    L'addestramento di Desmond è terminato. Probabilmente ci saranno molti parallelismi tra passato e presente (mi auguro in egual misura tra Connor e Desmond) affinché Desmond trovi la via...
    Immaginavo potesse essere con l'ausilio dell'animus portatile di cui si accenna nell'archivio perduto, ma dato che lo chiamano Animus 3.0...

    RispondiElimina
  37. "Connor adolescente viene alzato di peso da un fan della saga che non si aspettava il suo arrivo"...questa frase mi ha uccisa. xD

    Comunque, profonda stima per il team delle Verità, ho scoperto ahimè da poco questo blog e vedere che non sono l'unica persona che si fa immense paranoie sui misteri di Assassin's Creed mi ha fatto molto piacere. Mi ha resa contenta anche il fatto che molte delle vostre teorie sono in totale accordo con le mie. Fate un lavoro straordinario!

    Ora, superata la parte dei complimenti, ho di recente letto varie news, tra cui la conferma della presenza di enigmi da risolvere, come fu per i glifi e i cluster; insomma, cose che ci piacciono tanto. Però ho letto anche che la Ubi ha in progetto una trama "più snella, che si discosterà di molto dai titoli precedenti della saga"...e la cosa un po' mi ha lasciata perplessa. Siamo stati abituati ad un collegamento tra i vari capitoli, e soprattutto fra i vari antenati. Spero, almeno, che la cosa si riferisca a Connor, perché, dopo tutta la carne al fuoco che è stata messa in questi capitoli, per Desmond un collegamento con gli altri capitoli è necessario per concludere il tutto! Voi cosa ne pensate di ciò? Mi rende entusiasta la presenza di questo nuovo capitolo e non vedo l'ora di avere la mia copia fra le mani, ma alla luce di queste notizie, secondo voi dobbiamo temere un calo complessivo a livello di trama (cosa sicuramente deleteria per un titolo complesso come questo), o si tratta semplicemente di un distaccamento riferito solo ed esclusivamente all'antenato (che, comunque, dovrebbe avere incontri con FE e CVP, altrimenti Des non avrebbe alcun motivo di rivivere le sue memorie, quindi mi pare un pò strano discostarsi molto dai giochi precedenti se il nostro pellerossa incappucciato si trova proprio nei pressi del luogo dove è presente il famoso tempio nel quale deve recarsi il nostro povero barista/assassino)? E, curiosità personale...ma Desmond, dopo il coma, dove l'ha trovata la voglia di tornare nell'Animus? x°D

    -Sidhiel-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sidhiel!

      L'annuncio degli enigmi da risolvere è passato un po' in sordina, ma io non me lo sono perso - Nuovo lavoro per me!
      Quanto alla trama, io mi auguro e spero che quell'intervista fosse più focalizzata sui fan nuovi che non sulla percezione del gioco in generale. Mi spiego: in Brotherhood e Revelations più che in AC2 ed in AC3 era difficile per il nuovo fan iniziare a seguire la trama. Non che sia semplice o addirittura furbo cominciare a seguire la saga a metà, questo lo sappiamo, ma almeno in AC2 e in AC3 iniziano le nuove trame degli antenati, per cui il giocatore riguardandosi il riassuntino iniziale bene o male si può godere il gioco e spero che fosse a questo che si riferisse quell'intervista al tipo di Ubi UK.
      Al calo complessivo a livello di trama crederò SE e SOLO SE lo vedrò davvero nel gioco, perchè finora da quel punto di vista non sono mai stato deluso.
      Quanto alla motivazione per far tornare Desmond nell'Animus... eh, vedremo, è una delle principali preoccupazioni per l'avvento di AC3...

      Elimina
    2. Oh sommo Markuz a quanto l'analisi di altri glifi????
      Sono fermo al n° 8 e fremo, freeeeemoooooooooooo!!!
      Salute e pace

      Elimina
    3. Ciao Anonimo!

      Mmm tu sei uno che ci segue già da molto tempo a quanto pare... Ci conosciamo?

      Comunque a breve, adesso abbiamo un po' di progetti da portare avanti e poi proseguirò coi glifi! Tra l'altro, con AC3 adesso dovrò finire glifi, cluster e poi attaccare anche i nuovi puzzle. Dovrò entrare in kamikaze mode per fare tutto!

      Elimina
    4. Ciao Markuz...
      Sono l'anonimo dei glifi e mi chiamo Francesco.
      Si vi seguo da parecchio anche su gamesvillage e trovo i tuoi e i lavori di Coso delle vere perle!! Adoro la saga di AC ma con il lavoro fatto da voi in questi hanno ho proprio goduto al massimo tutto quello che questo splendido gioco ha da offrirci e credimi se ti incotrassi per strada ti abbraccerei di cuore....
      Allora aspetterò con ansia tutto quello che tu e il mitico Coso avete in serbo per noi.
      Salute e pace

      Elimina
  38. hanno doveva in realtà essere anni ;)
    P.S. son sempre io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aha un altro Francesco tra i nostri ranghi!

      Grazie per i complimenti! Appena potremo, proseguiremo! E come sempre, se da quando ho pubblicato quello che hai letto su GV ad adesso si sono aggiunti dei nuovi riferimenti, questi andranno ad aggiungersi direttamente negli articoli pubblicati qui sul blog, quindi resta sempre e comunque sincronizzato!

      Elimina
  39. Ragazzi riguardando i video del vetusto dlc la scomparsa di da vinci...sapete dirmi di chi sono le voci alla fine del video?(il video è in inglese) non riesco a collegarli a nessuno , uno forse è bill miles e l'altro è forse quello che si sente nel finale di BH??? (la parte del "rimettilo nell'animus per intenderci)...

    http://www.youtube.com/watch?v=HvVtAlN7sYE&feature=related

    P.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao P.! Si, le voci dovrebbero essere le stesse e una è quella di Bill. La seconda invece mi pare sia ancora adesso sconosciuta, non è quella di Shaun...

      Elimina
    2. Ciao Markuz!...si che la voce non è di shaun si capisce...

      No aspetta...Momento momento momeeento...
      Ma sempre te me stai a risponde?!?

      P.

      Elimina
  40. però si capiva che sarebbe stato ambientato in america... alla fine di brotherhood shaun vede i simboli e dice: berretto frigio, indica libertà... e occhio massonico!

    RispondiElimina
  41. Quegli indizi non erano necessariamente legati all'ambientazione del prossimo ACIII, richiamavano l'epoca ma potevano riferirsi a un oggetto dell'epoca eccetera, non era così ovvio. La simbologia che hai nominato in molti l'hanno attribuita alla rivoluzione francese ad esempio...

    RispondiElimina
  42. Ragazzi andate qui --> http://www.badgames.it/anteprime/anteprima/anteprima-assassins-creed-iii-uno-sguardo-alla-rivoluzione

    C'è una succosa anteprima dedicata ad AC III!. Si leggono cose, che altrove non sono stata nemmeno accennate!. E fanno capire anche la portata enorme che avrà questo gioco. Mi stanno facendo sbavare ancora di più!!!!!.

    Vi cito solo una parte, che farà felici molti:

    "L'europa infatti non è stata esclusa, dato che il giocatore avrà modo di visitare brevemente anche Francia e Inghilterra."

    Sbaverino sbaverello!

    RispondiElimina
  43. http://multiplayer.it/notizie/107545-assassins-creed-iii-gamescom-2012-ci-sono-elementi-di-assassins-creed-iii-che-ancora-non-sono-stati-svelati.html?piattaforma=pc

    C'è scritto che la storia di desmond finisce qui... e su ACIV ci saranno nuovi protagonisti... Voi cosa pensate tipo che la terra finirà come è successo a giunone ecc. e nuovi assassini proveranno a salvarla nel futuro oppure che sia un qualcosa di totalmente separato da questa serie e che ACIV non abbia nulla a che vedere con desmond????

    RispondiElimina